venerdì 30 marzo 2012

IMPERTINENZE.


Ho scelto di chiamare così il mio blog in riferimento all'origine etimologica dell'aggettivo impertinente (dal Latino impertinens non appartenente, dal Latino im-(non)+pertinente). Ovvero: "non appartenente"(ad esempio ad una politica o ad una religione). Ma anche per il significato che ha assunto con il passare del tempo: arrogante oppure insolente.
In modo da poter affrontare nel mio blog argomenti che appartengono direttamente o indirettamente alla mia sfera professionale, o che fanno parte del mio bagaglio culturale, delle mie passioni, delle mie attitudini, e dei mie obbiettivi. 
Perché, come sostiene un illustre impertinente, Il matematico italiano Piergiorgio Odifreddi, nel suo libro "Il matematico impertinente", penso anch'io che possa essere "un buon modo per affrontare i problemi in maniera pertinente".
In questo blog posterò i miei suggerimenti riguardanti i campi nei quali ho acqisito la mia esperienza professionale:
  • Panificazione e impasti per prodotti da forno (pizze, focacce, ecc).
  • Pasticceria
  • Selezione e ricerca di alimenti/ingredienti.

Probabilmente vi chiederete cosa ha in comune la metrologia con gli altri tre argomenti. Secondo la mia personale esperienza, la metrologia è alla base di tutti i processi qualitativi. Quindi perché non utilizzare i suoi criteri per selezionare la qualità del cibo?